La tua nuova Filofax [ITA] : Guida all’uso

E lì, finalmente nelle tue mani, hai guardato mille video su YouTube a proposito di Filofax Setup, ma hai paura di far danni e oltretutto non sai bene da che parte cominciare. Bene. Questo post ti aiuterà a capire che cosa ci devi fare con quel pezzo di bellezza celestiale che sta ancora intonso nella plastichetta prottettiva.

Se non hai comprato una Filofax di seconda mano, quello che la tua Filofax conterrà sarà:

  •  6 divisori aqua e viola oppure Coton Cream (numerati o pre-scritti);
  • in alcuni modelli, sopratutto quelli molto costosi in pelle, potresti trovare anche dei divisori dalla A alla Z;
  • qualche foglio a righe bianco, rosa e verde acqua, qualche foglio a quadretti;
  • qualche foglio completamente bianco;
  • la settimana su due pagine firmata Filofax;
  • un flyleaf ovvero un foglio di acetato leggero pre forato;
  • un calendario annuale su una pagina;
  • alcune pagine info.

Bene. Togli tutto. Si hai capito bene. Togli tutto. Tranne il Flyleaf … quello lascialo!  Non buttarlo!! Conterrà i tuoi sticky notes.

Si certo di avere almeno un’ora libera da questo momento in poi, e di essere in un posto tranquillo senza troppe distrazioni in quanto da questo momento in poi cercheremo insieme di capire di cosa hai bisogno nella tua agenda.

Ora ricicla un foglio bianco che era dell’agenda e fai una lista di tutte le cose che al 100 % ti servono nell’agenda. Chiediti : cosa voglio scriverci qui? Posso raggruppare le informazioni tra loro? Se si, fanno parte di una stessa categoria? Come è la mia vita di tutti i giorni? Ho pochi o tanti appuntamenti? Ho tante date da tenere mente? Progetti a lungo o breve termine? Ecc …

Non devi avere a questo punto paura di “sbagliare”, non c’è un giusto e sbagliato, e il bello degli anelli è che potrai cambiare sulla base delle tue esigenze.

Ora che hai un’idea dell’utilizzo che vuoi fare della tua agenda è il momento di cercare on – line le risorse necessarie per fare in modo che quello che hai in mente diventi realtà.

Questione Agenda … perché spendere quando puoi averla gratis?!

Prima di far del male fisico al tuo portafoglio e gettarti a capofitto tra i negozi on-line seguendo suggerimenti ottenuti nei gruppi fb, cerca on – line tra le centinaia di risorse gratuite. Uno dei siti migliori, oltre a mylasteureka, è Phylofaxy. Qui nella sezione “Diary” e “File” trovi inserti per tutti i gusti e tutte le dimensioni. Naviga nel sito e scarica direttamente il file in pdf o i file risorsa per modificare gli inserti a tuo piacimento, e ricorda NON pensare nemmeno per caso di rivendere gli inserti modificati. Cito dal sito :

This work by Philofaxy is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License. Please download, adapt, use, share, but don’t charge or use commercially.

Quindi no! Non si fa! E non comprate inserti che sono palesemente la modifica degli inserti distribuiti con gentilezza da Steve.

Bene ora che hai scelto il calendario che ti piace stampalo, taglialo e facci i buchi.

Divisori

Questa è la parte più divertente del mondo Filofax. Alcune persone hanno fatto del creare divisori una vera e propria professione, e anch’io nonostante la mia ciompaggine spesso aiuto chi non se la sente e per pochi euro realizzo divisori con grafiche personalizzate per i divisori. Ma se vuoi lanciarti nell’opera hai tutta il mio sostegno. Ecco come realizzare i tuoi divisori in tre semplici mosse

  1. Cerca immagini che ti piacciono sulle riviste oppure cerca on line carta scrapbooking digitale gratuita e stampala su carta 120 g;
  2. usa un divisorio originale come template appoggiandolo sulla carta e tracciandone il bordo con una matita;
  3. taglia lungo la matita tracciata e realizza i fori.

FINITO!

Facile no?! Poi anche decidere di portarli a plastificare, lasciarli come sono. Se non hai accesso a una plastificatrice puoi usare del nastro adesivo trasparenti per “plastificarli” (video qui). Ma ricorda che ..

… il plastificare i divisori e un’alternativa assolutamente non necessaria.

Può essere necessaria solo se utilizzate carta molto leggera, caratteristica per cui questo genere di divisori, fatti di carta da regalo ad esempio, necessitano di essere rinforzati, sopratutto vicino ai fori per gli anelli.

Il numero di divisori è assolutamente arbitrario e dipende dalle categorie che sono nella tua lista, ma sono tre i divisori minimi che a mio avviso una qualsiasi agenda deve avere :

  1. To do (Cose da fare);
  2. Calendario;
  3. note.

Il resto è tutto nelle tue mani. E ricorda! Divertiti e non pensare complicato! Comincia a usare i “To do” per annotare le cose che devi fare, il calendario per i tuoi appuntamenti, e le note per tenere una traccia delle cose che non vuoi dimenticare o di informazioni utili che vuoi avere a portata di mano.

Ma un consiglio spassionato! L’agenda non deve essere bella, deve essere funzionale. Un posto sicuro dove contenere dai bigliettini che ti lasciano i colleghi sulla scrivania alle idee più disparate che ti saltano in mente. Per renderla più interessante puoi usare i masking tape o post it simpatici ma …

L’agenda va vissuta. Se non la vivi, non è una agenda, è solo qualcosa di bello da mostrare su Instagram.

Spero con questa breve guida di aver risposto alle molte domande che mi arrivano nella buca delle lettere. Se hai altre domande alle quali non ho risposto lasciale qui con un commento o scrivimi una mail a : mylasteureka@gmail.com

Baci e abbracci

Diana